Category: info@rsd, Podcast

I dati italiani sul suicidio, seppur tra i più bassi d’Europa, sono molto preoccupanti alla luce del disagio crescente, acuito dalle limitazioni della pandemia e riguardano sempre di più le fasce giovani, a volte istigati dalle famigerate “challenge” lanciate dai social. Come prevenirlo? A quali segnali prestare attenzione? In questa puntata di Info@RSD ne parliamo con il Prof. Maurizio Pompili*, Professore Ordinario di Psichiatria e responsabile del Servizio per la Prevenzione del Suicidio.

 

 

(Se hai brutti pensieri contattata lo 02 2327 2327 (www.telefonoamico.net). Per approndire il tema, visita il sito http://www.prevenireilsuicidio.it/)

 

* Il Prof. Maurizio Pompili è esperto in Psichiatria. Si interessa particolarmente dei disturbi legati alla depressione, disturbi dell’umore, disturbo bipolare e, soprattutto, incentra la sua attività sulla prevenzione del suicidio. È Responsabile del Servizio per la Prevenzione del Suicidio presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea e, inoltre, è Docente di Suicidologia presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria, di Medicina e Psicologia presso l’Università “La Sapienza” di Roma. È autore di oltre 300 pubblicazioni sul suicidio, farmacoterapia e vari aspetti della psichiatria compresi 10 libri internazionali. È il referente per l’Italia dell’International Association for Suicide Prevention (IASP). È stato insignito nel 2008 con lo Shneidman Award dall’American Association of Suicidology per i contributi di alto valore resi alla ricerca sul suicidio.