Category: news

Al Festival di Sanremo torna il pubblico in sala. Dopo giorni di dubbi e timori è stata ufficializzata la presenza degli spettatori all’Ariston dall’1 al 5 febbraio, le date in cui si svolgerà il Festival 2022. Si è sciolto così uno dei nodi più delicati sulla kermesse: le vendite dovevano partire già all’inizio di questa settimana, ma RaiCom aveva deciso di mettere in standy-by le operazioni in attesa di vederci chiaro, anche in riferimento all’escalation di nuovi contagi da Covid-19 (gli amministratori comunali, cui spettano alcuni abbonamenti in prevendita, avevano ricevuto i soldi indietro). Il Teatro Ariston, riferiscono le testate locali, è stato equiparato alle altre location di spettacoli alle quali si può accedere con super green pass e nel rispetto delle norme anti-Covid attualmente in vigore. Niente sedie vuote, dunque: i cantanti in gara e gli ospiti si esibiranno di fronte a spettatori in carne ed ossa. I biglietti saranno in vendita da domani.

Ieri è stata ufficializzata la presenza di Cesare Cremonini all’Ariston come superospite di una delle cinque serate del Festival di Sanremo 2022. Arriverà per una sera anche Checco Zalone, mentre Ornella Muti, Lorena Cesarini, Drusilla Foer, Maria Chiara Giannetta e Sabrina Ferilli sono le cinque madrine che affiancheranno Amadeus come co-conduttrici.

Nella Città dei Fiori monta intanto la polemica degli esercenti, che puntano il dito contro la Rai per aver deciso, nonostante il boom di nuovi contagi e il rischio che la situazione in Liguria precipiti proprio a ridosso dell’inizio del Festival, di confermare la kermesse dall’1 al 5 febbraio: “Mi preoccupa vedere il nostro Festival diventare sempre più mediatico e meno della città. E anche il discorso della nave è molto pericoloso – ha tuonato il presidente della Confcommercio di Sanremo Andrea Di Baldassare – dobbiamo iniziare a tutelare le attività commerciali, è importante collaborare con radio e tv per proporre le altre location nelle nostre attività”.