Category: news

Ed eccoci: siamo ad ottobre, e si ricomincia: Amadeus si è ufficialmente insediato ad agosto per la terza volta; poco meno di un mese fa è arrivato il regolamento per i giovani (che avranno la loro finale a dicembre, come nel 2018 con Baglioni); a breve dovrebbe arrivare il regolamento per i Big, che dovrebbero essere 24.

E sarà complicato, per Amadeus scegliere: da cosa si sente dire tra gli addetti ai lavori, c’è la fila fuori dalla porta del direttore artistico per partecipare. “Quest’anno sarà tosta entrare nel cast”, abbiamo spesso sentito dire in modo informale parlando con artisti, manager e discografici. Il Sanremo 2022 è visto come quello della vera ripartenza, con la possibilità di far seguire tour a piena capienza e con l’incentivo degli ottimi risultati di classifica ottenuti da diversi partecipanti in gara nel 2021.

Oggi sul Messaggero c’è un primo riassunto delle voci che circolano sui nomi papabili in gara. A partire da Elisa, che tornerebbe oltre 20 anni dopo la vittoria del 2001 con “Luce”, ma questa volta assieme ad Rkomi. Tra gli altri nomi, che secondo il quotidiano romano sarebbero al vaglio di Amadeus, ci sarebbero  Loredana Bertè, Tommaso Paradiso e Blanco. Quest’ultimo sarebbe uno dei giovani pronti a sbarcare direttamente tra i big forti del successo di classifica e sulle piattaforme delle loro canzoni: con lui tra i papabili Ariete a Anna, Alfa Il Tre e Aka7even.In quota più adulta, Renga, Masini, Gianluca Grignani, Giusy Ferreri, Dolcenera, Simona Molinari e  Carmen Consoli, che presentando l’album “Volevo essere una rockstar” aveva detto che ci sarebbe tornata volentieri. Possibile un ritorno degli Zen Circus e anche dei Marlene Kuntz, scrive il Messaggero, così come di Zero Assoluto, Kolors, Boomdabash, Giovanni Caccamo, nonché di Eugenio in via di Gioia (già in gara tra i giovani, ma arriverebbero tra i big con Elio) e di Paolo Jannacci con Stefano Massini. Tra i debutti a Sanremo, il Messaggero parla di Mannarino e l’Orchestraccia, band romana che ha appena debuttato sulla piattaforma RaiPlay, La nottataccia).