Category: RSD News

I Coldplay hanno reagito all’affermazione di essere usati come “utili idioti per il greenwashing” mentre portano avanti il ​​loro tour mondiale ecologico “Music Of The Spheres”

Tutto è iniziato la scorsa settimana i Coldplay hanno annunciato una partnership con la compagnia petrolifera finlandese Neste per ridurre della metà le loro emissioni nei tour.

Neste, la compagnia in questione, afferma di essere il più grande produttore mondiale di biocarburanti sostenibili, ma i fornitori di olio di palma dell’azienda hanno riportato commenti contrastanti.

Il piano della band di ridurre al minimo l’impronta di carbonio loro e dei loro fan per il tour è stato accolto con favore, anche se sono emerse critiche riguardo alle aziende con cui hanno collaborato per farlo.

“Neste sta usando cinicamente i Coldplay per ripulire la sua reputazione.” ha dichiarato un direttore di un altra azienda sostenibile, “Questa è un’azienda legata al tipo di deforestazione che farebbe sgomento Chris Martin e i suoi fan. Non è troppo tardi, dovrebbero abbandonare ora la loro partnership con Neste e concentrarsi invece su soluzioni veramente pulite”.

“Quando abbiamo annunciato questo tour, abbiamo detto che avremmo fatto del nostro meglio per renderlo il più sostenibile e a basso impatto ambientale possibile, ma che sarebbe stato un lavoro in corso. Questo rimane vero. Non affermiamo di aver ancora capito tutto”, ha detto la band

Un obiettivo chiave nel piano ecologico in 12 punti dei Coldplay è una riduzione delle emissioni di CO2 del 50% rispetto al loro ultimo tour. L’impronta di carbonio media dei fan è diminuita di circa il 50% rispetto all'”A Head Full Of Dreams Tour” della band, che si è svolto dal 2016 al 2017.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Coldplay (@coldplay)